OVERLAND 14

OVERLAND 14

La nuova spedizione Overland 14 ci porta in un territorio poco noto ma immerso in paesaggi mozzafiato e una cultura indimenticabile, tra pericoli e insidie, sapori e popoli diversi: il Caucaso. Una zona del Mondo che in passato ha vissuto cruenti conflitti e che solo ora si sta riprendendo, nonostante alcune zone siano ancora potenzialmente pericolose: percorrere la regione del Caucaso, in bilico tra Europa e Asia, permetterà di scoprire un vero e proprio museo all’ aperto, meritevole di essere mostrato e valorizzato.

Il viaggio televisivo(RAI 1 da lunedì 15 luglio in seconda serata) avrà luogo partendo dalla Georgia e attraversando vari Stati o zone di difficile collocazione geopolitica, di cui non possiamo esporre l’esatto passaggio per questioni di sicurezza. L’interesse verso l’area del Caucaso resta legato a sporadici e drammatici episodi: i conflitti in questi territori rimangono sconosciuti, così come la drammatica situazione umanitaria di centinaia di migliaia di profughi, la sistematica violazione dei diritti umani in Cecenia e la situazione esplosiva che si sta creando nelle altre repubbliche del Caucaso.

Ma il Caucaso è anche molto altro. Siti archeologici, chiese, monasteri, castelli, torri, testimonianze di una lunga storia. Paesaggi naturali pieni di contrasti e di suggestione. Un crogiolo di popoli di diversa origine e religione, di cui cercheremo di documentare gli aspetti dell’economia, della vita quotidiana, del folclore. In compagnia del team di Overland potremo vivere esperienze entusiasmanti, anche se non sempre lontano dai pericoli…

Visiteremo luoghi dall’incredibile fascino, saremo coinvolti in bazar carichi di merci ma soprattutto di frutta, danze e musiche popolari, osserveremo le fabbriche artigianali dei tappeti, e all’ ombra degli impianti petroliferi e delle raffinerie dell’ Azerbaigian, la lavorazione dei bachi da seta, la coltivazione dell’uva e la produzione di ottimi vini e tanto altro ancora…

Questo è solo una parte di quello che scoprirete con le fantastiche avventure di Overland 14, tra i mirabolanti percorsi e le storie che Beppe e Filippo Tenti vi mostreranno con un’avventura vissuta giorno per giorno al fianco delle popolazioni locali e di guide esperte.

Sirio Film ad oggi coinvolge per questo progetto diverse professionalità Roberto Battisti, Alessandro Girardi, Lorenzo Girardi, Carla Scartezzini, Martino Poda, Roberto Ronchi, Francesco Tabarelli e Enzo Merz.

Il progetto Overland nasce nel 1995 con l’ambizioso intento di tracciare un ritratto del nostro pianeta, esplorandone gli angoli più remoti con quattro camion Iveco ANW 330.30 e realizzando un eccezionale diario televisivo trasmesso da Raiuno in 115 puntate. I numeri di Overland, già ad oggi, sono impressionanti: dodici spedizioni in dodici anni, oltre 252.000 chilometri di percorrenza totale (pari a circa sei volte la circonferenza della terra) coperti in oltre 1100 giorni di viaggio attraverso 107 paesi ed ogni ambiente naturale e fascia climatica del pianeta.

Scarica la cartella stampa