I figli dello stupore – La beat generation italiana

I figli dello stupore – La beat generation italiana

“Noi eravamo i figli dello stupore.”
Gianni Milano

“I figli dello stupore” è un progetto di film documentario in costruzione prodotto da Sirio Film, scritto e diretto da Francesco Tabarelli.

Esiste una generazione beat in Italia?
Certo, è nel ’65 che in Italia iniziano a circolare i primi beat.
Influenzati dalle letture degli scrittori americani (Ginsberg e Kerouak soprattutto), giovani italiani scappano di casa, dalle convenzioni e da un futuro sicuro ma stretto.

Il viaggio, l’anticonformismo e la provocazione erano i tratti distintivi di questo fenomeno.

Osteggiati dalle autorità e dalla pubblica opinione, nonostante l’interessamento di Fernanda Pivano e di alcune case editrici, la beat generation italiana non è mai diventata un fenomeno della cultura ufficiale.

I beat in Italia hanno però rappresentato un importante fenomeno sociale, anticipando la sensibilità all’ecologia, all’anti-militarismo ed ai diritti umani, dando il via a molte lotte di emancipazione e alla cultura underground.

Il documentario, attraverso le testimonianze di alcuni protagonisti dell’epoca, vuole approfondire una pagina di storia italiana e sottolineare la sfida, la fantasia e la determinazione di giovani che non avevano nulla da perdere e tutto da inventare.

Sono state ad oggi realizzate interviste a:

Gianni Milano – poeta e attivista
Marcello Baraghini – editore di Stampa Alternativa
Matteo Guarnaccia – grafico e scrittore
John Giorno – poeta
John Sinclaire – attivista e scrittore

Molte sono le testimonianze ancora da raccogliere, per descrivere un fenomeno sociale disomogeneo e variegato.

Anche attraverso la pagina facebook e l’hastag Twitter #ifiglidellostupore  vorremmo creare una rete che informi sullo stato dei lavori e che aiuti a far crescere il progetto.

Per maggiorni informazioni contattateci.

 

 

Pagina facebook

#ifiglidellostupore

I figli dello stupore – Comunicato stampa